Quali sono gli strumenti musicali più “giovani”

Anche il mondo degli strumenti musicali è in costante evoluzione e di recente sono nati dispositivi particolarmente originali e creativi, realizzati per rispondere alle più svariate esigenze di fare musica. Andiamo alla scoperta dei più geniali strumenti musicali inventati negli ultimi anni, che hanno dato modo ai musicisti di comporre melodie magiche e straordinarie.

L’Haungdrum, strumento per rilassarsi

Nato in Svizzera, l’hungdrum è uno strumento musicale inventato nel 2001 e negli ultimi anni ha avuto una diffusione costante fra gli appassionati di musica. Nonostante si tratta di una sorta di novità il concetto originale risale allo strumento in voga agli anni ’30 e ’40 nelle isole di Trinidad e Tobago. E’ composto da due mezze sfere in acciaio temperato, di forma piatta, che vengono unite fino a formare una specie di lente. Nella parte superiore lo strumento presenta una protuberanza centrale e sette cavità poste sul bordo laterale, di piccole dimensioni. Nella parte inferiore invece si presenta liscio e con un foro al centro. Questo strumento riproduce i suoni grazie alle cavità e che ha una caratteristica molto particolare: infatti, ognuna ha scale musicali differenti. Indicato per rilassare, si suona con le dita delle mani, il palmo e il polso, e tenendolo poggiato sulle gambe. Il suono prodotto è vagamente metallico, ma risulta caldo e coinvolgente.

Il segulharpa, l’arpa elettronica in legno

Creato da Ulfur Hansson (Reykjavik, Islanda), il segulharpa è una sorta di arpa elettronica in legno con una struttura scudo che racchiude 24 corde in acciaio, che vibrano grazie a degli elettromagneti creati da circuiti analogici interni. I sensori tattili sono incorporati nelle venature del legno e quando il musicista tocca la superficie all’interno si vanno a creare delle interazioni complesse che risultano molto piacevoli. Il dispositivo portatile creato da David Shea, Monica Lim e Mirza Ceyzar (Melbourne, Australia) consente di trasformare qualsiasi pianoforte in un piano elettrico.

https://en.wikipedia.org/wiki/Úlfur_Hansson

Lo Yaybahar, strumento artigianale 

Un altro strumento musicale di nuova generazione è lo Yaybahar, ideato e messo a punto dal musicista turco Görkem Şen. La sua caratteristica è quella di emettere un suono dalle sfumature elettroniche, ma senza utilizzare alcun sistema di elettrificazione. Infatti, si tratta di uno strumento artigianale, realizzato con materiali naturali come legno e metallo, e composto da corde che trasmettono le vibrazioni alle percussioni mediante delle molle a spirale. Le vibrazioni vengono dunque trasformate dalle membrane in suono e richiamate dalle molle a spirale avanti e indietro. Questo strumento innovativo può essere suonato in diversi modi, usando bacchette o archetti ed è in grado di produrre al tempo stesso sia suoni melodici che ritmici.

La chitarra Lego micro tonale, modificabile con Lego

La chitarra Lego micro tonale inventata da Atlas Cogulu, Tolgahan Cogulu e Rusen Can Acet (Istanbul) è nata per colmare una mancanza. Questa chitarra si basa sui microtoni, e la prima invenzione con i “tasti mobili” risale al 2008. La tastiera permetteva di aggiungere dei mini tasti ovunque, semplicemente inserendoli nel canale. Poi realizzò quella con i Lego e Cogulu ha avuto l’idea di stampare in 3D un nuovo modello della tastiera della chitarra, da modificare come i pezzi Lego e ideale per la musica turca.

Articoli correlati