Gli Stampi per Dolci, sempre più diffusi in Cucina

Hai mai sentito parlare di Stampi per Dolci?

La pasticceria casalinga, negli ultimi decenni, complice il grande successo di numerosi programmi di cucina, come Masterchef o Bake Off per esempio, è cresciuta notevolmente e gli aspiranti cuochi sono sempre più interessati a realizzare ricette deliziose e originali.

Si inseriscono in questa logica proprio gli stampi per dolci e torte , puoi vederne alcuni di esempio sul sito Cantavenna.

La particolarità di questi prodotti è che sono realizzati in tutte le dimensioni, forme e modelli desiderati. Questo spiega il successo avuto, in quanto rispondono all’esigenza di personalizzazione cresciuto in questi ultimi anni.

Gli stampi per dolci sono perciò di ogni tipologia, da quelli per torte fino a quelli per il torrone o per la frutta. Insomma, è realmente possibile trovare ciò che serve semplicemente cercando.

In questo articolo, però, ti raccontiamo anche di suoi aspetti più specifici.

Prima di spostarci sul materiale che compone questi stampi per dolci, vorrei chiederti se hai mai seguito i programmi televisivi che riguardano i dolci.

Un detto che vogliamo riportarti è celebre “anche l’occhio vuole la sua parte”. È la verità!

Difficile però pensare di conquistare l’occhio del tuo prossimo assaggiatore senza avere delle forme di riferimento come, appunto, fanno anche i grandi pasticceri.

Nel Boss delle Torte, per esempio, le mastodontiche torte richiedono prima la strutturazione su livelli dove poi si sistemerà il preparato.

Ecco, è un esempio estremo sì, ma comunque estremamente veritiero. Anche tu in casa puoi realizzare torte incredibili o dolci da ricordare.

La novità degli Stampi in Silicone

Come anticipato, abbiamo differenti materiali che possono comporre questi stampi. Ogni materiale, ovviamente, ha le sue peculiarità.

Li presentiamo tutti, ma accenniamo subito la novità degli stampi in silicone, forse la soluzione più comoda perché riutilizzabili e con caratteristiche più efficienti rispetto agli strumenti tradizionali.

Infatti, il silicone ha la caratteristica distintiva della migliore anti-aderenza possibile e presenta, inoltre, una notevole resistenza termica, tale da renderla preferibile.

Per quanto riguarda gli accorgimenti, l’unico più importante – buona prassi comunque aldilà del materiale – è di lavarli sempre anche prima dell’utilizzo, così da evitare che l’alimento entri in contatto con eventuali residui presenti sugli stampi.

Non ci sono ulteriori elementi di interesse, per cui gli stampi in silicone si conservano esattamente come tutti gli altri.

Già, gli altri. Altri materiali particolarmente impiegati sono il classico metallo e l’alluminio 3D.

L’alluminio è una valida soluzione alternativa perché, anche più degli stampi in silicone, garantisce uniformità di cottura per cui prodotti come i plumcakes ad esempio, sono consigliati con stampi di questo materiale.

La spiegazione è abbastanza immediata. Alcune tortiere o stampi per dolci in generale, prevedono forme complesse proprio per soddisfare l’originalità dell’idea.

Forme complesse, però, sono allo stesso tempo ostiche da gestire e se l’impasto non è cotto uniformemente c’è il rischio di non tirarlo più fuori dagli angoli – e rovinare la tua ricetta –. Ecco, dunque, perché gli stampi in alluminio sono comunque validi.

Scegliere gli Stampi per Dolci, da dove cominciare?

Quanta esperienza hai in cucina?

È la prima domanda che devi porti per decidere quali stampi per dolci sono più adatti a te. Per cominciare, infatti, forme troppo complesse e angolari hanno il rischio di rovinare il risultato finale quindi più tondeggianti più sono gestibili.

Sul materiale, invece, come ti abbiamo anticipato, la novità degli stampi in silicone è sicuramente la più comoda e consigliata, ma anche l’alluminio 3D può essere utile soprattutto per forme complicate.

E infine, sulla ricetta, non possiamo consigliarti altro che divertirti, perché è l’aspetto più importante, e testare.

Provare materiali differenti, forme diverse è il modo migliore per comprendere cosa fa per te e come.

Articoli correlati