Come Guadagnare Online da Casa

È una delle domande che più delle altre genera dubbi, confusione e smarrimento: “Come guadagnare online da casa?“. Questa domanda, tra l’altro, nasconde alcune piccole insidie.

Su questo tema c’è veramente tanto da dire, ma bisogna iniziare subito con una risposta scomoda, così sarà più facile valutare se ne vale veramente la pena.

La risposta antipatica è che, qualunque sia il proprio obiettivo professionale, bisogna leggere molto.

Ovviamente, non si sta parlando di romanzi di fantascienza, ma di libri del settore digital marketing. Forse, un buon punto di partenza sarebbe consultare di tanto in tanto questa collezione dei migliori libri di marketing: https://marcellocosa.it/i-migliori-libri-di-marketing/

Evitando la morale sui vantaggi della lettura in generale, è comunque meglio approcciarsi al meraviglioso mondo digital in questo modo, cioè creandosi una cultura di settore.

Questo consente di mettersi anni-luce davanti ai propri possibili concorrenti.

Andiamo con ordine.

All’inizio di questa guida, si è detto che la fatidica domanda su come guadagnare online da casa, nasconde alcune piccole incertezze.

Il problema sta nell’approccio mentale di chi pone la domanda perché forse non è il reale obiettivo.

Spesso infatti sarebbe opportuno rispondere con un’altra domanda un po’ provocatoria, e cioè questa:

“Se ti offrissero un lavoro dipendente in un’agenzia di comunicazione, accetteresti?”

Ecco, se il proprio obiettivo è intraprendere una carriera da libero o libera professionista, un’offerta di lavoro dipendente dovrebbe “rabbrividire” o, quanto meno, dovrebbe mettere in seria difficoltà, tanto da non rispondere istantaneamente.

Certo, nel caso in cui l’età non sia un problema, anche un’esperienza da collaboratore dipendente in una web agency è sicuramente una valida alternativa.

Ma, anche in questo caso, chi decide per quella strada sa perfettamente che si tratta di una scelta per accumulare esperienza, per imparare il mestiere e, soprattutto, per mettersi in proprio quando arriverà il momento.

Insomma non si fa per “trovare una sistemazione”. Si gioca pensando al lungo termine. Si agisce in modo strategico. Già questa attitudine offre la possibilità di differenziarsi nettamente dalla maggior parte delle persone.

Anche per quanto riguarda la formazione nel settore digital c’è sempre questa ambiguità di fondo.

Ad esempio, se si sta cercando un corso di digital marketing per ampliare le proprie conoscenze sul tema, qual è il vero obiettivo di ricerca e di formazione?

Un corso che dia le giuste competenze? O un corso che rilasci un certificato da mettere nel CV?

E su questo fronte, in questa guida ci sono dei suggerimenti, per così dire, “universali”, cioè nel senso che sono validi qualunque sia il proprio obiettivo professionale.

Più precisamente, si vuole illustrare un percorso o delle risorse comunque utili sia nel caso in cui si voglia creare un lavoro online oppure si avverta più interesse verso una carriera da dipendente.

Ecco i “posti” suggeriti per iniziare la propria avventura digital:

1) Udemy

È una piattaforma per la formazione a distanza. Fino a qualche anno fa, si trovavano solo corsi molto tecnici nei vari campi dell’informatica e della programmazione. Ma adesso c’è una vastissima scelta di corsi di marketing.

Il vantaggio è che i corsi proposti sono low cost, per cui il rischio è pari quasi a zero.

C’è una grande scelta e si possono trovare dei corsi veramente utili. Nel caso in cui si conosca abbastanza bene l’inglese, si può anche valutare l’acquisto di corsi in quella lingua, in modo da stare sempre un passo avanti.

2) Google Digital Training

Anche Google ha giustamente previsto un programma formativo proprietario, ma gratuito. È molto cercato e ambito, anche perché dietro c’è il brand “Google” appunto, che appare anche sull’attestato finale (e che si può anche importare sul proprio profilo LinkedIn).

Il catalogo che propone il programma “Google Digital Training” si è arricchito negli ultimi anni, quindi si può trovare il classico corso sulle competenze di base del marketing digitale, ma anche altri corsi interessanti.

Tra questi, si suggeriscono “Avviare un’attività online” ed “Entrare in contatto con i clienti sui dispositivi mobili”, ma ce ne sono tanti altri validi.

Se possibile, vista la ghiotta opportunità, la strategia è quella di seguirli tutti.

3) Facebook Blueprint

Non esiste solo il “mondo Google”, ma ci sono anche i social.

È molto importante anche questo versante del marketing digitale, e cioè il cosiddetto “social advertising”, vista anche la crescente esigenza di piccole e grandi realtà imprenditoriali di promuoversi efficacemente sui social media.

Anche qui c’è una bella varietà di lezioni, infatti si va dalla “Creazione di una presenza aziendale online con Instagram” alla “Creazione di inserzioni dalla Pagina Facebook”, e tante altre ancora.

Concludendo, riguardo al tema “come guadagnare online da casa“, non sarà di certo sfuggito che le competenze da acquisire sono molte e diversificate, ed il rischio di confusione è sempre all’agguato.

Magari, se ci troviamo all’inizio di questo percorso, sarebbe opportuno cominciare da una panoramica generale ed esaustiva sul tema e poi, con calma, si avranno più strumenti per scegliere la propria specializzazione.

Articoli correlati