Che cos’è la Seo locale? Strumenti e consigli

La Seo locale è al giorno di oggi molto importante per consentire agli utenti di trovare prodotti e attività nelle vicinanze. In questo periodo, le ricerche locali hanno subito un picco positivo, incentrando l’attenzione su quello che desidera maggiormente l’utente. Ma come funziona e perché è fondamentale?

Che cos’è la Seo locale?

Per capire bene cosa sia e il perché una azienda dovrebbe sceglierla, ne abbiamo parlato con l’esperto Daniele Solinas del’agenzia di digital marketing Uppercut.

Prima di tutto è bene evidenziare che aiuta tutte le attività a promuoversi all’interno di una determinata area geografica. Per questo motivo la Seo organica e quella  locale sono differenti, considerando che si valuta il tipo di ricerca e la motivazione di quest’ultimo. La Seo organica non sempre riesce a classificare i vari fattori geografici per una ricerca mirata ed è fondamentale affidarsi alla Local, così che l’impresa/l’attività abbia un posizionamento adeguato facendosi trovare dall’utente con un solo click.

Le modalità di ricerca dei navigatori oggi sono tantissime e Google deve essere in grado di rispondere. Per esempio, se si digita sulla barra di ricerca “Ristorante vicino a casa mia” Google sarà in grado di presentare quelle che sono le attività vicine al quartiere dell’utente. Ma come è possibile avere la propria attività tra le prime 3 presentate da Google?

Strumenti e consigli per la Local Seo

Gli strumenti per fare una ottima Local Seo sono molti e devono essere utilizzati correttamente. Fare in modo che la propria attività possa essere individuata subito da Google e dall’utente è un equilibrio tra queste cose:

  • Meta tag e titolo

Questi due sono dettagli cruciali che hanno il compito di comunicare il contenuto di una pagina, comparendo anche in SERP. 60 caratteri sono il massimo richiesto per la lunghezza del Tag Title, invece la meta description non dovrebbe superare i 160 caratteri (con una sperimentazione in corso da parte di Google per aumentare sino a 300 caratteri). Ma attenzione, i tag devono essere descrittivi – personali perché influiscono notevolmente sul risultato di ricerca.

  • Google My Business

Google mette a disposizione dell’utente tantissimi strumenti. Noto come Google Places, oggi si chiama Google My Business ed è validissimo per visualizzare indirizzo, telefono e indicazioni stradali dell’attività su Maps e Google. Completamente gratuito è ottimale sotto il piano SEO, proprio perché l’utente cerca un servizio e gli compare immediatamente l’attività.

  • Dati strutturati

I codici che sono aggiunti all’interno di un sito Web aiutano il motore di ricerca ad ottenere tutte le informazioni su prodotti, prezzi, offerte, posizione e tantissimo altro ancora. Il markup schema.org sui siti web è quindi da usare per mettere l’attività in evidenza in Serp che aumentano il CTR.

  • Keywords

Le parole chiave sono fondamentali e gli utenti le utilizzeranno – con frasi e terminologie diverse – per trovare una determinata attività. Le keywords determinano anche il traffico e il posizionamento della pagina e quelle per la Local Seo identificano nomi dei luoghi e geolocalizzazione (per farsi trovare subito).

Un esempio? Sempre prendendo il ristorante, una keyword per Seo locale potrebbe essere “miglior ristorante Torino” oppure “migliore ristorante Crocetta”.

Come trovare le parole chiave da utilizzare? Semplicemente mettendosi nei panni dell’utente che cerca proprio quella attività in quel luogo specifico.

Articoli correlati